La metropoli è tanto stimolante quanto inclemente: genera input di continuo, non curante degli effetti. L’uomo viene trasportato assieme ad altri metro-individui in uno spazio dove si immagina sia possibile fermare per un attimo il tempo e trovare una via d'evasione totale dal quotidiano, un luogo parte integrante della metropoli ma al contempo alternativo e parallelo a quella stessa realtà, dove musica elettronica e immagini chirurgicamente combinate si sostituiscono interamente agli input della metropoli ricreando lo stesso modello sensoriale. Quale potrebbe essere la reazione? Attraverso un processo di sintonizzazione con la musica, le visual, l’ambiente e le persone, lo spettatore viene condotto allo "stato risonante" (resonant mode): la condizione attiva di armonizzazione del movimento e del pensiero. 

 

 

Resonant Mode è un gruppo di giovani professionisti nel settore dell’organizzazione di eventi di musica elettronica ed arti visive che hanno operato principalmente nella capitale dal 2008 ad oggi all’interno di alcuni collettivi composti da artisti, grafici, djs, vjs e producer (tra i più importanti, Cromedrop). Tra gli autori e organizzatori di due importanti manifestazioni di successo tenutesi a Roma negli ultimi anni: ProvocAzioni Festival (festival di musica elettronica e arte indipendente) ed Exp.On Fest (festival di musica elettronica sperimentale). In programma per l’anno 2015, co-prodotto con Visiva, lo sviluppo di un nuovo concept multi-event che propone una ricercata selezione musicale elettronica e innovative performance di arte visive.