Giovedì 6 giugno 2013 | 16.00-24.00
Ex Cartiera Latina, Via Appia antica 42)

“un distillato di immagini e narrazioni sulla capitale, un rito civile in cui l'informazione, il racconto dell'oggi, si faranno esperienza viva e condivisa” (Stefano Simoncini)

Facendo ricorso a diversi linguaggi – fotografia, giornalismo, letteratura –, NC-fest ha l'intento di condividere e raccontare gli ultimi anni della capitale attraverso una grande mostra fotografica (NC-ex: “La nuda città”) e un forum con scrittori ed esperti (NC-for: “Roma decadence”). Il tutto calato nella cornice dello splendido Parco dell'Appia, di un mercatino di libri e foto, nonché di un aperitivo con intermezzi teatrali e musicali su Roma.
Si inizia alle 16 con l'inaugurazione della prima grande mostra fotografica di Naked City project, NC- ex: “La nuda città”: 43 progetti fotografici, selezionati tra gli oltre 100 pervenuti, comporranno un affresco della città negli ultimi anni tra visioni soggettive e documentazione. Roma viene scandagliata dallo sguardo di 40 professionisti, e “messa a nudo” nei suoi problemi, tra degrado dei territori e disagi sociali, ma anche nelle sue inaspettate ricchezze.
Alle 18 comincerà il forum NC-for: “Roma decadence” che proseguirà fino alle 21 alternando interventi di esperti, giornalisti e scrittori che in forma colloquiale condivideranno le loro esperienze e conoscenze in merito ai problemi della capitale in un passaggio importante per la sua vita futura – il ballottaggio elettorale che deciderà il prossimo sindaco. Si discuterà di ambiente con Marica Di Pierri, attivista e giornalista che collabora attualmente con “Zeta” di Gad Lerner, di urbanistica e città pubblica con Giovanni Caudo e Francesco Erbani, giornalista di “Repubblica” e autore di “Roma. Il tramonto della città pubblica”, Laterza; ma anche di società ed economia con l’esperto di sviluppo Luca Lo Bianco e dell’immagine attuale di Roma per i romani con gli scrittori Christian Raimo e Igiaba Scego, e all’estero con il corrispondente di “Liberation”. Coordinano Gioacchino De Chirico e Marco Delogu.
A conclusione del Forum, interventi teatrali e musicali, con un monologo di Johnny Palomba.

Programma dettagliato di NC-fest: Roma. La nuda città

NC-ex: LA NUDA CITTÀ (Sala Appia, 16-24)
Inaugurazione della mostra fotografica collettiva su Roma.

NC-for: ROMA DECADENCE. Indagini&Narrazioni (Sala Conferenze, 18-21) Forum con giornalisti, scrittori, esperti su immagine e realtà attuali di Roma
Partecipano: Christian Raimo (scrittore); Igiaba Scego (scrittrice); Francesco Erbani (“Repubblica”); Eric Josef (“Liberation”); Gioacchino De Chirico (giornalista); Giovanni Caudo (urbanista); Luca Lo Bianco (economista); Marica Di Pierri (esperta di ambiente); Marco Delogu (fotografo)
Photo-Book-Market
Case editrici, librai, galleristi espongono e vendono libri e foto su Roma.

Aperitivo-concerto (Anfiteatro, dalle 21,30)
Musiche e parole su Roma con un monologo di Johnny Palomba. Seguono altri interventi:
Bella, Gabriella, con Giulia Anania e Valerio Rodelli, e la partecipazione di Carmen Iovine.
ROMA le DONNE il PAPA e altri mestieri, di Trilussa, Belli, S. Orlando, con Daniele Miglio e Dario Benedetti alla chitarra.
Un'altra Roma_parole e canzoni di e con Tamara Bartolini, Michele Baronio. Punto ristoro a cura di “La Cicala e la formica”
Naked City Project intende operare come un osservatorio sociale sulla Capitale, volto a sperimentare un nuovo modello di produzione dell’informazione sfruttando la dimensione collaborativa del web. Un ruolo centrale è affidato alla fotografia per realizzare una missione fotografica ‘aperta’ che si ispiri a grandi imprese come la Fsa americana o la Datar francese, ma con l’indipendenza della Photo League. I suoi aspetti più innovativi sono legati alla dimensione ‘open data’ e partecipata del progetto, alla programmatica combinazione della dimensione sociale con quella territoriale, all’integrazione con metodologie d’indagine che vanno dalla ricerca al giornalismo, al documentario.